Radio Blackout

l progetto di dare vita ad una radio libera ed indipendente nasce nell’estate del 1992 dall’insieme di varie realtà del movimento torinese: il collettivo universitario FalsoSpettacolo, il collettivo autonomo, alcune individualità anarchiche e qualche cane sciolto decidevano infatti di comprare la frequenza FM 105,250, dando vita al sogno perseguito fin dagli anni ‘70, una radio libera a Torino. Nacque contestualmente l’associazione Radio Blackout, la radio venne trasformata da radio commerciale a radio comunitaria, e l’etere torinese venne invaso da voci “contro”, che quotidianamente portavano avanti musica e controinformazione, autogestione ed autofinanziamento, individuando nell’antifascismo, l’anticapitalismo, l’antisessismo e l’antiautoritarismo quei riferimenti culturali e politici che negli anni tutti coloro che hanno partecipato al progetto Radio Blackout hanno condiviso.
Ultima storia: 
24 Giu 2019
47 Storie nel Canale.
Storia
Salviamo il prato di via Salette dall’ennesima speculazione a 5 stelle
All’indomani di un’iniziativa di giardinaggio autogestito, stamattina abbiamo intervistato Maria, residente di borgata Parella impegnata nella difesa di un prato comunale dalle mire...
Difesa, Giardinaggio
 
A Barriera di Milano, migranti contro “sfrattolandia”
Intervista con Jalil Abdelkhalek, fondatore dell’associazione Lavoro Dignità Casa,che opera nella lotta contro gli sfratti perpetrati a Torino dall’autorità statale e da...
Migrazioni
 
Monetarismo, Draghi e minibot
Districarsi nel turbocapitalismo monetarista è un’impresa, anche perché se si cominciasse a intravedere un barlume di rotta da seguire, si potrebbe forse prendere le contromisure...

 
Morsi è morto e le Primavere non stanno tanto bene
Abbiamo proposto a Massimo Campanini di sviluppare un’analisi a partire da quello che poteva essere l’insegnamento della fine delle Primavere arabe sancita emblematicamente dalla morte di...
Egitto
 
Anna e Silvia sequestrate nel carcere amministrativo e punitivo de L’Aquila
A Caterina Calia, legale di Anna, abbiamo chiesto innanzitutto le condizioni in cui versano le nostre compagne dopo 24 giorni di sciopero della fame, deciso per venire trasferite in un luogo almeno...
Giustizia
 
Una nuova “provetta di Colin Powell?” lo strano caso degli attacchi alle petroliere in Oman
  Per gli Stati Uniti questo video è la prova inoppugnabile della responsabilità dell’Iran nell’attacco alle due petroliere finite in fiamme nel golfo dell’Oman....
Iran, Stati Uniti
 
A Gradisca contro CPR e Frontiere
Il 9 giugno un corteo ha attraversato il centro di Gradisca e ha raggiunto l’ex caserma Polonio, dove c’è un CARA e dove stanno facendo i lavori per riaprire una struttura...
Migrazioni
 
Tornando al contrasto al Muos
Il movimento NoMuos prosegue le mobilitazioni con la manifestazione regionale in preparazione del Campeggio NoMuos 2019 a Niscemi, nel presidio permanente, dal 2 al 4 Agosto. Il 21 Giugno a Catania...

 
Hong Kong, un paese due sistemi… uniformabili?
Riappare il Movimento per le vie di Hong Kong senza leader e con un’attenzione estrema a non cadere nelle maglie della repressione: ha fatto scalpore vedere un milione di persone sabato 8...

 
BEYOND THE COLLAPSE – VIAGGIO NELLA CHINA GENE BANK
Transomica, nuovi alimenti, mappatura del DNA. Un viaggio sconvolgente negli incubi del futuro più prossimo. Un viaggio negli esperimenti della China Gene Bank dove i cinesi stanno...
Cina
 
Riders on the storm: morire per una pizza – la lotta dei rider tra strumentalizzazioni e incidenti mortali
“Ci diranno che si tratta di una fatalità, di un caso che non costituisce una prova. Non può essere un caso che Mario sia l’ultimo di una lunga serie (Barcellona, Parigi,...
Iran
 
Love is the theme? un viaggio nel XXII Pride di Bulgaria
Nonostante una recente reazione conservatrice e omofobica, la comunità LGBTIQ bulgara ha celebrato sabato scorso  il “trionfo dell’amore”. Il Pride 2019 è il...
Arte, Bulgaria
 
Domusnovas. Chiudere e non allargare la fabbrica delle bombe
A Domusnovas c’è la RWM, una fabbrica la cui vocazione alla produzione di esplosivi per le miniere e le cave, è andata in crisi con la chiusura dei distretti minerari del Sulcis...
Arabia Saudita, Guerra, Miniera
 
Pregi e contraddizioni di un Torino Pride “palestinese”
Chiacchierata con Maurizio, storico attivista lgbt torinese sin dai tempi del Pride nazionale 2006, in apertura della settimana del Torino Pride, che culminerà nella parata del 15 giugno. Un...

 
Sudan: la repressione militare foraggiata dai sauditi
L’orrore dei cadaveri gettati nel Nilo è l’immagine che sancisce la svolta repressiva dei militari, che erano puntello del regime di Bashir e sono foraggiati da Emirati, Sauditi e...
Sudan
 
Piazza Venceslao, Praga. In piazza contro il sistema di Babiš più dimostranti del 1989
Si calcolano 120mila dimostranti scesi in piazza il 4 giugno sera a Praga per chiedere le dimissioni del primo ministro, Andrej Babiš, nel mirino di Bruxelles per sospetti di conflitto d...

 
Fca/Renault: fusione in testa coda
I pezzi non combaciano e adesso è un bel casino, perché la mossa ha fatto emergere le debolezze. Era ancora vivo Marchionne e persino Giovanni Agnelli che già si preconizzava un...

 
Venerdì 7 Giugno, giornata in solidarietà con Silvia e Anna
Il 29 maggio due detenute del carcere dell’Aquila, Silvia e Anna, hanno iniziato uno sciopero della fame per protestare contro le sempre più asfissianti condizioni detentive a cui sono...

 
Comitato No Grandi Navi
Dopo, l’evitabile, incidente verificatosi a Venezia il 2 giugno, con lo schianto di una nave da crociera sulla banchina di S. Basilio, abbiamo intervistato Marco del Comitato No Grandi Navi per...
Venezia
 
Da Domusnovas a Torino: in piazza contro il militarismo
Il due giugno la Repubblica festeggia se stessa con parate e cerimonie militari. L’esaltazione delle forze armate, la retorica patriottica, l’esaltazione delle bandiera e dei confini sono...
Guerra
 
Messico. Il ricatto di Trump
In questi giorni sono partiti i negoziati tra Stati Uniti e Messico sui dazi alle merci messicane che il presidente statunitense vorrebbe imporre al paese vicino. I dazi sono un potente strumento di...
America, Messico, Migrazioni, Stati Uniti
 
Gradisca. Corteo contro i CPR e le frontiere
Domenica 9 giugno a Gradisca ci sarà una manifestazione contro la riapertura del CPR, chiuso cinque anni fa con il ferro e con il fuoco dai migranti reclusi che lo hanno distrutto pezzo a...
Migrazioni
 
“I dieci anni che sconvolsero il mondo” Intervista all’autore Raffaele Sciortino
“I dieci anni che sconvolsero il mondo sono gli anni della prima crisi effettivamente globale che continua a investire gli assetti usciti vincenti, e apparentemente privi di alternative, emersi...

 
Il militarismo uccide anche il clima: dal 2 giugno un appello a intrecciare le lotte
Al di là delle polemiche politiche sul senso del 2 giugno, sempre più persone sono consapevoli che il militarismo oltre a uccidere con le guerre uccide anche inquinando e modificando il...

 
Aggiornamento vertenza educatrici e maestre comunali
Dopo l’incontro in assessorato del 30 maggio, che ha visto alcune timide aperture da parte dell’amministrazione torinese, nuovo presidio delle educatrici e maestre comunali oggi in piazza...
Arte
 
Sindacalizzazione del lavoro migrante e razzismo di stato
Intervista col professor Pietro Basso, sulla sindacalizzazione dei lavoratori migranti, e sul razzismo degli stati occidentali, primi enti discriminatori del falso processo di inclusione sociale....
Migrazioni, Miniera, Razzismo
 
Il carcere duro e lo sciopero di Anna e Silvia. Elton Kalica, testimone e ricercatore
Dai Cpr alle politiche globali è il titolo di una serie di iniziative in Torino tra il 30 maggio e il 6 giugno che uniscono la gestione feroce del fenomeno migratorio e il suo controllo fatto...
Sicurezza
 
Elezioni: cambia tutto in Italia, cambia niente in Europa?
La tornata elettorale dello scorso weekend ci restituisce un quadro nazionale profondamente mutato. Una grossa parte del voto operaio, delle periferie e delle zone marginali trova un nuovo “...
Arte, Europa, Italia
 
Italia e Francia: nelle urne vince la paura, ma i più non votano
I sovranisti sono avanzati ma non hanno sfondato in Europa. In due grandi paesi come la Francia e l’Italia hanno invece avuto una significativa affermazione. Il Rassemblement National di Marine...
Emmanuel Macron, Europa, Francia, Italia
 
Gezi Park. Sei anni dopo
Nell’anniversario della lotta contro la gentrificazione a Gezi Park ad Istanbul abbiamo provato a fare il punto sui movimenti sociali della megalopoli del Bosforo, dove sono state annullate le...
Islam
 
Genova in piazza contro militarismo e fascisti
Intervista a Ricky del Collettivo autonomo dei portuali di Genova, all’indomani di una settimana di mobilitazione apertasi con il blocco al porto contro la nave saudita carica di armi e...

 
Discriminazioni in musica
Intervista a Gaspare Barresi, cantante italiano, che ci da una testimonianza sulle discriminazioni nel mondo della musica che “conta” sia sul piano delle major discografiche, che dell...
Italia, Musica
 
C’è vita anarchica ad Asti
Intervista al compagno Werther , fondatore del circolo anarchico l’Astiosa, di Asti, nuova vita anarchica in un territorio estremamente borghese. La libertà di espressione e di cultura,...

 
Strane e ricorrenti stragi africane: più di 30 morti in Centrafrica
Attribuite a raffazzonate jihad, ispirate a scontri etnici o supposti conflitti religiosi, sono diventate ricorrenti stragi con modalità simili, ma avvenute in nazioni e con motivazioni...
Africa
 
In Indonesia il populismo reazionario non riconosce la sconfitta: morti e scontri
Esiste una sorta di rimozione degli avvenimenti che il mondo occidentale può rubricare alla voce ‘consueti conflitti del sudest asiatico’. Apparentemente limitabile entro i confini...
Asia, Indonesia
 
Siamo ancora vivi: un viaggio radiofonico dentro il corteo contro l’ILVA di Taranto
Abbiamo registrato cori, voci, rumori, interviste del corteo contro l’ILVA oggi Acelor/mittal che si è svolto il 4 maggio scorso a Taranto. Un’immersione dentro la manifestazione,...
Storia
 
Huawei: dietro il caso, l’irrimediabile caduta del complesso militare industriale USA
Nelle ultime ore il caso Huawei-Google ha strappato un posto di rilievo nel dibattito mainstream e sulle prime pagine di quotidiani e portali, preoccupando un pò tutti a livello micro e macro...
Google, Industria
 
Sudan: transizione post bashir in bilico
Un movimento ampio e inedito ha portato alle dimissioni, dopo un trentennio, del presidente sudanese al Bashir (ne avevamo già parlato qui e qui). La transizione politica resta però in...
Politica, Sudan
 
Tav. Sta per finire la tregua elettorale
Sono trascorsi tre mesi dall’avvio delle procedure per la manifestazione di interesse per l’assegnazione dell’appalto per la realizzazione del tunnel di base della nuova linea ad...
Politica
 
La guerra dei dazi. Il caso Huawei
I dazi degli Stati Uniti, la guerra commerciale con la Cina e la globalizzazione. Con un occhio al caso Huawei. Ne abbiamo parlato con Francesco Fricche, economista, autore di un artciolo uscito sull...
Artico, Cina, Francia, Guerra, Stati Uniti
 
Gilets Noires e Gilets Jaunes
I Gilets Noires, a centinaia hanno occupato domenica scorsa il terminal 2uno degli scali dell’aeroporto Charles De Gaulle a Roissy per protestare contro le deportazioni che vi vengono...
Africa, Arte
 
Antifascisti contro Forza Nuova ad Aurora
Questa sera Forza Nuova ha annunciato una passeggiata elettorale contro la “mafia nigeriana” nel quartiere Aurora. Ci saranno anche gli antifascisti, che hanno indetto due presidi alle 18...
Mafia, Nigeria
 
In Venezuela parte dagli orti la “resilienza” alle sanzioni dei golpisti
Intervista a Marinella Correggia di ritorno dal Venezuela, mentre la minaccia di golpe militare sembra allontanarsi e a Oslo continuano i negoziati ma l’ambasciata venezuelana a Washington...
Arte, Venezuela
 
Genova: porti aperti ai migranti, chiusi alle armi!
Diretta da Genova con Norma, attivista per la pace al presidio dei portuali contro la nave saudita carica di armi destinata alla guerra contro lo Yemen. genova La nave è salpata ad aprile...
Guerra, Migrazioni, Yemen
 
Da Palermo a Torino, attacchi plurimi ai dipendenti scolastici che pensano
L’insegnante di Palermo sospesa per quindici giorni per il video antirazzista dei suoi studenti, le educatrici dei nidi comunali di Torino che il Comune pentastellato vuole chiudere, Lavinia e...

 
Sulla rivoluzione sudanese
Il consiglio militare del Sudan ha annunciato l’intenzione di riprendere i colloqui con i leader della protesta, dopo la sospensione legata alle barricate di Khartoum, per appianare le...
Sudan
 
Vertici Eni evasivi ma… palesi le devastazioni dei territori
In questi giorni si è svolta l’annuale assemblea degli azionisti del moloch Eni, alla consueta saga dell’autoesaltazione e dei proventi costruiti sulla distruzione dei territori,...
Ecuador, Italia, Nigeria