Eric Minetto "Torino Spiritualità - Sentieri Contromano"

Il posto delle parole
01 Set 2018
 
Eric Minetto Torino Spiritualità "Sentieri Contromano" www.torinospiritualita.org Sabato 22 settembre 2018 "In direzione ostinata e contraria" Val Sangone Nei due weekend che precedono il festival, otto percorsi tra valli, monti, boschi e sentieri per ricongiungere atto e pensiero e riscoprire storie di umana rivolta e di resistenza al male. Prenota la tua camminata scrivendo a eventiguest@circololettori.it Quota di partecipazione € 20 da versare in biglietteria (il Circolo dei lettori, via Bogino 9) A partire dal 4 settembre informazioni 334 180922 Partenze al mattino, rientri in orario preserale. Maggiori dettagli all’atto dell’iscrizione in biglietteria dal 4 settembre (il Circolo dei lettori, via Bogino 9) Si raccomandano giacca impermeabile, calzature adeguate e borraccia. In caso di maltempo gli itinerari potranno subire variazioni. In caso di annullamento la quota di partecipazione sarà rimborsata. Con lo scrittore Eric Minetto tra i boschi di betulle e le borgate abbandonate della Val Sangone, guidati dalle parole di alcuni tra i più disobbedienti camminatori della storia: Gesù Cristo e San Francesco in testa, ma anche Arthur Rimbaud, Bruce Chatwin e Samuel Beckett. I migliori maestri per chi, invece di arrendersi al conformismo, vuole camminare in direzione ostinata e contraria. E nelle soste, un laboratorio di scrittura sovversiva. Perché, come disse Emily Dickinson, «”No” è la parola più selvaggia che possiamo affidare al linguaggio». Pranzo al sacco. Per escursionisti mediamente allenati. A partire dal 4 settembre informazioni 334 1809224 Partenze al mattino, rientri in orario preserale. Maggiori dettagli all’atto dell’iscrizione in biglietteria (il Circolo dei lettori, via Bogino 9) Si raccomandano giacca impermeabile, calzature adeguate e borraccia. Eric Minetto "Dall'altra parte della natura" Lubrina - LEB Edizioni Poesia e yoga possono coincidere? Può la poesia, oltre che come strumento in grado di generare bellezza, essere interpretata come percorso di liberazione dalla sofferenza? E ancora: può il "sonno di nessuno sotto molte palpebre" descritto dal poeta Rainer Maria Rilke in un suo celebre verso, essere equiparato allo stato di meditazione profonda cui lo yoga dà il nome di samadhi? È questa l'originale chiave di lettura del libro che tenete tra le mani: ripercorrere le tappe del percorso esistenziale e artistico di un poeta alla luce dei principi filosofici dello yoga indiano. Eric Minetto "Il blu più profondo del cielo. Brevi storie di grandi uomini" Instar Libri San Francesco da giovane era una specie di stilista. Joshua Slocum, il primo a navigare in solitaria intorno al mondo, non sapeva nuotare. Bruce Lee ballava il cha cha cha quasi meglio di come combatteva. Fitzgerald scriveva deliranti ricette. Hemingway sfondò a testate il portellone di un aereo in fiamme. Sedici icone per sedici racconti. Sedici personaggi raccontati attraverso un unico, folgorante dettaglio: la finestra sempre accesa di Flaubert, le scarpe troppo strette di Beckett, l'iscrizione in greco sulla tomba di Jim Morrison che recita "Fedele al proprio destino". In fondo, sulla lapide di ognuno di questi personaggi potrebbe essere incisa la stessa epigrafe. Ciascuno di loro perseguì il proprio destino fino alla fine e anche oltre, ed è così che Morrison, Lawrence d'Arabia, Rimbaud e gli altri protagonisti di questo libro continuano a parlarci, illuminando ancora oggi le nostre esistenze. Con il loro esempio, con le loro opere o magari con un solo, a prima vista trascurabile, dettaglio. IL POSTO DELLE PAROLE ascoltare fa pensare www.ilpostodelleparole.it

Potrebbero interessarti