Agua, azucarillos y aguardiente. Chueca

Pagina Tre
08 Feb 2019
(voce di SopraPensiero) Agua, azucarillos y aguardiente è una zarzuela in un atto su libretto di Miguel Ramos Carrión e musica di Federico Chueca. L’opera fu rappresentata la prima volta al Teatro Apolo di Madrid il 23 giugno 1897. Raggiunse le duecento esibizioni senza interruzioni, e per anni è rimasta nei cartelloni di altri teatri in Spagna e America Latina, entrando a far parte di quasi tutti i repertori lirici. E’ una delle opere che meglio rappresentano il género chico. Il género chico (in italiano piccolo genere) è, insieme al género grande, uno dei due sub-generi della zarzuela spagnola detta romantica (1850 – 1950). Il género chico si contraddistingue del género grande perché presenta solo un atto. Il libretto è ambientato nella Madrid degli ultimi anni dell’Ottocento e la musica sostiene quell’ambientazione con ritmi conosciuti ed apprezzati dal pubblico, come la sfilata, il valzer, la mazurca, la seguidillas, la jota, ma anche temi per bambini. L’azione si svolge nel mese di agosto in un chiosco (l’aguaducho). La trama ruota attorno ad un intreccio economico in cui sono coinvolti i protagonisti. Il personaggio principale è Aquilino, un uomo d’affari, proprietario di appartamenti. Note tratte e riassunte da Wikipedia https://es.wikipedia.org/wiki/Agua,_azucarillos_y_aguardiente Scarica gratis: Agua, azucarillos y aguardiente di Federico Chueca.

Potrebbero interessarti