Gesualdo Bufalino: Di un difficile oracolo